Homepage

DISTURBO DA STRESS POST TRAUMATICO (PTSD)

Dr. Sergio Poletti Psicologo Clinico Psicoanalista

Trattamento rapido (1-3 sedute) di disturbi da stress post traumatico (PTSD)

Unico psicoterapeuta autorizzato in Italia al training di operatori, psicologi e medici, che intendano apprendere la tecnica Rewind ideata e sviluppata dal Dr. David Muss (UK).

In caso di eventi traumatici collettivi (terremoti ,disastri aerei o automobilistici, atti di terrorismo) è possibile effettuare sedute di gruppo con conseguente risparmio di tempi e di costi.

Il PTSD si declina in molte forme. Alcune sono più palesi e facilmente riconoscibili (fobie, attacchi di panico, pensieri ossessivi o/e intrusivi, allucinazioni, etc.), altre assumono aspetti più latenti.

Possono apparire come forme depressive atipiche, disturbi del sonno, abuso di alcool o droghe sia leggere che pesanti,comportamenti evitanti, sbalzi di umore.

Più raramente ma comunque possibili,alcuni tipi di disturbo alimentare e di ludopatia. In questi casi l’esperienza traumatica sia occasionale che ripetuta (abusi sessuali o psicologici, violenza domestica) viene ad assumere nella coscienza delle persone una valenza mal percepita o comunque minore rispetto al sintomo secondario o al comportamento deviante.

Di conseguenza i molti tentativi di risolverli finiscono a vuoto in quanto non viene individuata o è comunque trascurata la causa che lo genera.

In alcuni casi poi, l’uso anche prolungato di farmaci attenuando i sintomi percepiti, ma non potendo ovviamente risolvere le cause,contribuisce al rischio di cronicizzazione.

Il vantaggio apportato dalla Rewind Technique è di risolvere,spesso anche in una sola seduta, sintomatologie pregresse anche da molti anni,indipendentemente dalla loro origine. Più sedute sono ovviamente necessarie se si presentano più traumi associati, in quanto la tecnica permette di scioglierne uno alla volta soltanto.

La somministrazione della tecnica avviene comunque dopo precisa valutazione diagnostica in modo da definirne l’effettiva opportunità.

Altro dato importante è che questo procedimento non interferisce con alcuna altra psicoterapia eventualmente in corso, non sostituendosi né sovrapponendosi a lavori precedenti.

Oltre che in lingua italiana il trattamento può avvenire anche in inglese e francese.

Dr. Sergio Poletti Psicoanalista Psicoterapeuta Ipnologo
socio A.S.P Milano
socio I.F.P.S N.Y.
full member E.A.A.P
consulente I.F.S.C.

Eventi traumatici in aumento

Gli eventi traumatici si stanno moltiplicando, sia quelli collettivi come attentati terroristici, terremoti, alluvioni, sia quelli individuali che quasi quotidianamente riempiono le cronache.

Omicidi, aggressioni, stupri, bullismi di vario genere; non esistono solo quelli tra  ragazzini, si possono verificare anche tra adulti, sul lavoro, o tra vicini di casa, addirittura all’interno delle stesse famiglie, anche se ancora non si usa designarli con lo stesso nome.

Contribuiscono ad aumentare un disagio, un vero e proprio malessere, percepito ma non sempre in modo consapevole. Questo si mischia ad altri stimoli tossici, psico-tossici si potrebbe dire, che non agiscono immediatamente, proprio come un lento avvelenamento può non dare subito sintomi, e proprio per questo può risultare ancora più letale.

La reazione istintiva è quella di allontanare la coscienza da tutto ciò che risulta disturbante, di impermeabilizzarla al dolore o al disorientamento, all’incomprensibilità di senso di ciò che accade, così lontano, e nello stesso tempo così vicino.

La via più semplice, ma comunque ingannevole, è quella di concentrare, a volte esasperare l’attenzione sul corpo. Quindi attività sportive, ultimamente raccomandate come la panacea di tutti i mali, sia a livello preventivo che riparativo, unitamente, è ovvio, all’attenzione all’alimentazione, molto di moda anche questa recentemente.

Non escludo che tutto ciò vissuto con misura sia effettivamente una buona cosa. Il problema sorge quando le angosce esistenziali, vengono negate e trasferite su un’attenzione e una sollecitazione per il fisico, arrivando a camuffare (male) vere e proprie forme di ipocondria.

Anche l’ipocondria è un tema interessante, ma ne parlerò in altra occasione. Qui mi voglio occupare del trauma, delle sue conseguenze e implicazioni a breve e lungo termine, e di come superarlo, o almeno contenerne gli effetti nocivi.

Chi sono

Mi occupo da più di trent’anni di psicoterapia e consulenza clinica sia in ambito privato che istituzionale e aziendale. Recentemente dopo essermi occupato a lungo anche di ipnosi clinica utilizzandola e insegnandola, mi sono avvicinato al problema del disturbo da stress post traumatico.

Leggi tutto “Chi sono”

Blog

Paura di volare?

Il titolo accompagnato dal punto interrogativo ha un doppio significato. Da un lato le riflessioni che seguiranno sono rivolte a tutti coloro che ritengono di soffrire di questo problema,sperando di stimolare la loro curiosità rispetto a possibili soluzioni o quantomeno riletture dello stesso. Dall’altro si riferisce al tema centrale. Cioè: siete proprio sicuri che le …

Il trauma più attuale oggi: l’accoglienza velleitaria

Riprendo una questione a cui avevo soltanto accennato nello scritto precedente. Siamo abituati a considerare traumatico solo o soprattutto l’evento eclatante,quello che in un modo (personale o mediatico) violento colpisce la nostra percezione. Sicuramente occorre tenerne conto,e sarebbe dovere mettere a disposizione di coloro che ne sono colpiti tutti i mezzi efficaci a disposizione. Così …

La prima pietra

Ogni volta che si inizia qualcosa di nuovo è sempre una grande emozione. Ho sempre evitato di scrivere,a parte qualche rara eccezione,nonostante da più parti venissi incitato a farlo. Non è stato per modestia o per mancanza di idee,anzi di cose da dire,su cui confrontarmi,dialogare,ne ho sempre avute moltissime. Solo che mi sento molto più …

Contatti

COME TROVARMI

Indirizzo
Via F.lli Bandiera 3
37126 Verona (VR)

Dott. Sergio Poletti
Psicologo Clinico Psicoanalista
Cellulare: +39 348 415 0626
Email: sergiopoletti58(at)gmail.com

Mappa